20 Novembre 2012 - Consegna dei lavori per la messa in sicurezza del costone sottostante il centro storico in rione Grecia



Domani, mercoledì 21 novembre,  alle ore 12  presso il Palazzo del Comune di Santa Severina saranno consegnati i lavori per la messa in sicurezza del costone sottostante il centro storico in rione Grecia aggiudicati nell’ambito delle opere che l’Ufficio del Commissario straordinario delegato per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Calabria ha appaltato l’8 ottobre scorso, secondo le direttive  dell’Accordo di Programma siglato il 25.11.2010.  
Presente il Commissario dott. Domenico Percolla che sta operando in piena intesa con la Regione Calabria, in particolare con l’Assessore ai lavori Pubblici Pino Gentile, per il Comune saranno presenti il sindaco di Santa Severina, l’avv. Diodato Scalfaro e il Responsabile dell’ Ufficio tecnico, ing. Antonio Domenico Renzo.
Per il sindaco si tratta di “un traguardo importante che il comune sta tagliando grazie alla collaborazione fattiva dell’Ufficio del Commissario”. “Sono felice – ha detto – che si concluda, per entrare finalmente nella fase operativa, il non semplice iter che ha seguito la necessità di mettere in sicurezza il costone dopo il crollo del 9 marzo 2010. Ovviamente ci auguriamo che l’intervento non sia esaustivo dell’attenzione che Santa Severina merita nell’ambito delle opere che contrastano il dissesto idrogeologico, perché nel corso di questi ultimi anni altri crolli si sono verificati interessando la rocca e dunque il nostro impegno deve essere costante nel tenere alta la guardia”.
Il sindaco Scalfaro ha quindi espresso grande soddisfazione per  l’inizio dei lavori che,una volta conclusi, permetteranno alle cinque famiglie evacuate, e che tuttora vivono fuori casa a spese del Comune, di tornare nelle abitazioni  finalmente in sicurezza.
L’ ing. Renzo ha  quindi spiegato  la dinamica dei crolli evidenziando che quando è venuta meno una porzione di roccia, la frana ha lambito il fronte delle fondazioni delle cinque abitazioni poi evacuate, senza però comprometterne la stabilità. “ I lavori aggiudicati dall’Ufficio del Commissario  - dice ancora l’ing. Renzo – metteranno quindi  in sicurezza anche quella porzione rocciosa che è rimasta in precario equilibrio per la faglia verticale che si è creata”.

Per qualsiasi altra informazione l’ing. Renzo è disponibile al 096251062.



  • Condividi